Biografia

0_54ff2c54bdaa2

Dirigente pubblica italiana, Marcella Marletta ricopre attualmente la carica di Direttore Generale della Direzione Generale dei Dispositivi Medici e del Servizio Farmaceutico del Ministero della Salute.

Specializzata in oftalmologia e abilitata alla professione di medico chirurgo, comincia la sua collaborazione con il Ministero della Sanità nel 1982, dopo essersi laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università La Sapienza di Roma. Sin da subito, gestisce in prima persona a livello internazionale problematiche di carattere sanitario.

Nel 1984, trasferitasi alla Direzione generale del servizio farmaceutico, svolge attività di farmacovigilanza, occupandosi inoltre della valutazione delle sperimentazioni cliniche di nuovi farmaci. Nella prima metà degli anni ’90 diventa dirigente medico del Ministero della Sanità in seguito alla vittoria di un concorso pubblico. Nel 1995 viene nominata Vice Consigliere Ministeriale della Direzione Generale dell’Igiene Pubblica e, successivamente, Direttore della Divisione II della ex Direzione Generale degli ospedali del Ministero della Sanità.

Dal 1997 al 2004 passa all’Ufficio Dispositivi Medici del Ministero della Salute come Direttore. Sono anni molto intensi nei quali opera anche a livello internazionale, diventando delegato alle attività comunitarie del MDEG, MSOG e CTEG a Bruxelles.

Autorità Competente per l’HTA, in passato ha diretto inoltre l’Ufficio VII della Direzione Generale Farmaci e Dispositivi Medici del Ministero della Salute. Tra gli altri incarichi ricoperti, attualmente o in passato, da Marcella Marletta si segnalano quelli come Membro del Consiglio Superiore di Sanità, Componente del Consiglio Nazionale Anticontraffazione e Presidente della Commissione per il rilascio delle licenze per la pubblicità sanitaria. Docente di Legislazione Cosmetologia presso la facoltà di Medicina e Chirurgia “A. Gemelli”, ha conseguito una consolidata esperienza del P-SC-COS nel Consiglio d’Europa e dell’EDQM a Strasburgo. Ricopre, infine, la carica di Italian Focal Point per l’Health Technology Assessment (HTA).